Clima e salute: un convegno nazionale

pubblicato il 06/05/15

Il 30 maggio il Villaggio della Salute Più ospita il convegno medico-scientifico nazionale THE CLIMATE FOR YOU! - Clima e salute: indicazioni per una scelta per sottolineare l’importanza del clima collinare e delle acque termali per la salute, la prevenzione e il benessere.

Il convegno è organizzato dall’Università Statale di Milano che dal 2013 monitora il clima del Villaggio, sotto l’egida della FEMTEC (Federazione Mondiale del Termalismo e della Climatoterapia) accreditata dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità). Ingresso libero.

Con l’occasione verrà inaugurata la mostra fotografica Eden Valley di Nino Migliori dedicata alle terme di Bologna.

 

clima e salute

THE CLIMATE FOR YOU!
Clima e salute: indicazioni per una scelta

PREMESSA e OBIETTIVI

Tra le varie sfide che l’umanità dovrà affrontare nei prossimi anni, quella del rapporto uomo?ambiente, soprattutto dal punto di vista della salute, è di primaria importanza.

Di questo fanno testimonianza le iniziative promosse in varie forme dalle varie Agenzie Internazionali quali ONU, WHO, WMO, FAO e i Ministeri nazionali a esse correlati.

Tra i fattori ambientali che maggiormente possono agire sull’organismo umano, quello climatico è tra i più significativi. Non pensiamo solo al fiorire o alla scomparsa di civiltà anche in funzione del variare delle condizioni meteo climatiche, ma anche a come non solo il fisico, perfino la psiche possano venire influenzati dall’ambiente esterno.

L’approccio a queste problematiche si trova già in forma empirica, ma concettualmente valida, nel Corpus Ippocratico (IV sec. a.C.), nel trattato su “Le arie, le acque ed i luoghi”. L’organizzazione scientifica di tali intuizioni clinico sperimentale è iniziata a fine Ottocento con discipline chiamate “Biometeorologia” e “Climatologia Medica”. Infatti le affezioni dell’apparato respiratorio, le malattie artroreumatiche e cardiovascolari e patologie complesse di interesse per la neuropsicoimmunoendocrinologia sono tutte, in qualche modo, “aperte” alle influenze climatiche.

L’Italia, anche per il suo patrimonio di risorse naturali, vanta in questo settore una lunga tradizione di studi legati alla climatoterapia in sinergismo con i trattamenti termali.

Grazie all’intuizione del Prof. Roberto Gualtierotti venne istituito nel 1969, presso l’Università degli Studi di Milano, il Centro di Ricerche in Bioclimatologia Medica. Oggi il Centro, che è anche struttura collaborating dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, è il promotore di questa iniziativa scientifica con la Federazione Mondiale del Termalismo e della Climatoterapia (FEMTEC) proprio per sottolineare il sinergismo tra terme e clima, e al Villaggio della Salute Più, un grande complesso che offre tutto l’anno servizi integrati di terme, wellness, natura e vacanze.

L’incontro scientifico odierno dal titolo “The climate for you! Clima e salute, indicazioni per una scelta” (ispirato alla dizione di una delle giornate promosse dalla Organizzazione Meteorologica Mondiale), attraverso le relazioni dei vari esperti ha lo scopo di evidenziare le problematiche di studio della disciplina climatologica; valorizzare il clima e ambiente collinare (caratteristico del nostro Paese), risorsa terapeutica ancora troppo poco nota; promuovere il rapporto terme?clima?salute in una nuova visione scientifica che si ricollega a quella ippocratica. Sarà anche l’occasione per riassumere 45 anni di lavoro del Centro universitario milanese, attualmente diretto dalla Prof.ssa Daniela Mari, con un ricordo e ringraziamento a quanti ne hanno sostenuto l’attività e ne continuano il lavoro.

Prof. Umberto Solimene
Presidente del Centro di Ricerche in Bioclimatologia Medica, Medicina Termale, Complementare, Scienze del Benessere, Università degli Studi di Milano ?
www.naturmed.unimi.it
Presidente della Federazione Mondiale del Termalismo e della Climatoterapia (FEMTEC, www.femteconline.org)

 

PROGRAMMA

Sabato 30 Maggio 2015

ore 9,00: Inizio dei Lavori

Indirizzi di saluto

  • Francesco Auxilia (Direttore del Dipartimento di Scienze della Salute – Università degli Studi di Milano)
  • Antonio Monti (Direttore Scientifico del Villaggio della Salute Più)
  • Umberto Solimene (Università degli Studi di Milano - Presidente FEMTEC)
  • Pierdante Spadoni (Sindaco di Monterenzio)
  • Fausto Tinti (Sindaco di Castel San Pietro Terme)

 

I Sessione - Moderatore: Antonio Monti

ore 9,30: Umberto Solimene, “Terme e clima: un binomio per la salute”

ore 9,50: Vincenzo Condemi, “Caratterizzazione della bioclimatologia degli ambienti collinari”

ore 10,10: Sergio Borghi, “Confronto tra i climi urbani e collinari: analogie e diversità”

ore 10,30: Arsenio Veicsteinas, “Clima e attività sportiva: istruzioni per l’uso”

ore 10,50 - 11,05: Discussione

ore 11.05 - 11.15 Coffee break

 

II Sessione - Moderatore: Arsenio Veicsteinas

ore 11.25: Chiara Bertolin, “Le mappe del progetto EU Climate for Culture: uno strumento di indagine di diagnostica ambientale

ore 11.45: Gianni Gurnari, “Sorgenti idrotermominerali pedeappenniniche: applicazioni in bioclimatologia”

ore 12.05: Alceste Santuari, “I cambiamenti climatici e il turismo sanitario: quali effetti e quali potenzialità per il settore termale?”

ore 12.25: Francesco Padrini, “Tipi psicologici e caratterizzazioni bioclimatiche. Indicazioni per una scelta”

ore 12.45: Nino Migliori, “Il rapporto clima e terme: la visione dell’artista”

ore 13,05 - 13,20: Discussione

Ore 13,20: CERIMONIA DI SOTTOSCRIZIONE DELL’ATTO COSTITUTIVO DELL’ASSOCIAZIONE EUROPEA PER LO STUDIO DEGLI AMBIENTI COLLINARI

Ore 13,30: Inaugurazione della mostra fotografica Eden Valley di Nino Migliori

 

Precedente | Successivo