Percorso di Zello: lungo la Flaminia Minor e poi attraversando l'Oasi

Partenza dal  Villaggio, imboccare la provinciale Sillaro, direzione Sassoleone. Dopo 2 km circa imboccare la strada a destra che fiancheggia il fiume, dove è segnato FKK sul cartello. Qui inizia il percorso. Da qui in poi potrete vedere uomini e donne nude, poichè si tratta di una zona libera. La strada sale abbastanza ripidamente fino a raggiungere una quota di m.500 al podere Zello. Qui si entra in una vera oasi di verde, l'oasi naturista di Zello. Un castagneto con tronchi secolari, vere sculture della natura, fiancheggia il ripiano dove è collocato il rustico, in un affascinante ambiente bucolico. L’azzurro di una piscina richiama l’attenzione e invita a inebrianti freschezze! La casa, in fase di ristrutturazione, presenta elementi architettonici del XIV secolo negli stipiti e architravi di alcune finestrelle, a suo tempo tamponate. Dalla strada che passa da Zello si può proseguire e in breve si raggiunge sul crinale la Flaminia Minor. 

Panorama: ★★★★★
Pendenza:  ★★★★★ fino a 500m s.l.m.
Trekking:    ★★☆☆☆ 
Durata:      ★★★★☆

Non è escluso che nei tempi remoti questa strada fosse percorsa da pellegrini “Romei” che provenendo dalla Bassa bolognese fossero diretti a Roma passando dalla Val Tiberina, quindi percorrendo la Flaminia Minor fino ad Arezzo. Lo stesso percorso poteva valere per la via di Stade (1200) che da Brema raggiungeva Roma passando anche per Bologna e Firenze attraverso il leggendario passo dell’Osteria Bruciata*. Si po’ aggirare l’intero castagneto in senso orario, seguendo le indicazioni e riguadagnare il percorso nei pressi del rustico detto. Da qui si scende per la via di andata e raggiungendo il fondovalle e quindi il Villaggio,in direzione Castel S.Pietro. Info calorie / lunghezza percorso e tempo necessario: prossimamente